Sabato 11 aprile scorso si è svolta a Tavagnacco un’assemblea pubblica nella quale si sono ritrovati i 56 sindaci che hanno detto no in maniera decisa alla Riforma degli Enti Locali.56

La nostra consigliera Cristina De Michielis era presente, per capire le ragioni di questo nutrito gruppo di amministratori contrari alla riforma.

Come MoVimento 5 Stelle abbiamo presentato al Consiglio Comunale (il 6 marzo, anche se per problemi tecnici è stata protocollata solo il 20 marzo) una mozione che chiede la sospensione della famigerata legge regionale 26/2014.UTI

A tutt’oggi, non conosciamo (e non le conoscono nemmeno i cittadini di Remanzacco) quali intenzioni abbia la giunta guidata da Daniela Briz riguardo a questa legge.

Ieri sera, venerdì 17 aprile, Cristina De Michielis, durante la riunione dei capigruppo, ha nuovamente richiesto al sindaco Briz di convocare urgentemente un’assemblea pubblica aperta alla popolazione per illustrare le sue intenzioni, ottenendo supporto oltre che dal resto dell’opposizione pure da alcuni esponenti della lista “Insieme per Remanzacco”. A questo punto, maggioranza e opposizione lavorano fianco a fianco per convocare quanto prima l’assemblea pubblica, contattando quanti più relatori possibile, siano essi a favore che contrari alla riforma.

Così i cittadini di Remanzacco potranno perlomeno avere un’idea chiara riguardo a cosa andiamo incontro.

Noi ci siamo, continueremo a fare pressione per quanto ci è possibile nell’interesse dei cittadini.

Annunci